L'esperienza della Provincia di Padova

Con Drupal 6 la Provincia ha offerto agli Enti convenzionati CST una soluzione che garantiva l'aderenza del portale web alle normative sull'accessibilità ed aveva tra le sue funzionalità gallerie immagini, blocchi informativi posizionabili, albero contenuti per Amministrazione Trasparente (AT), modulo di contatto, mappa del sito, newsletter e integrazione con il software interno intranetcst.

Con Drupal 7 è stato fatto un grosso salto qualitativo nella proposta, anche in seguito alle richieste normative (AT) ed in generale alle direttive attuali che suggeriscono/impongono una presenza maggiore della P.A. su Web

Sulla base delle normative vigenti, dell'esperienza acquisita e con il confronto con Enti sperimentatori, sono state studiate delle schede ad hoc per alcune tipologie di contenuti ricorrenti quali

  • Uffici
  • Persone (Amministratori e personale dell'Ente)
  • Procedimenti
  • Associazioni
  • Notizie istituzionali / Eventi
  • Pagine statiche
  • Bandi / Concorsi / Avvisi

Sono stati creati meccanismi automatici per la gestione delle liste di contenuti.

Alcuni esempi:

  • Aggiungendo o togliendo un amministratore le pagine contenenti la Giunta o il Consiglio vengono aggiornate in automatico
  • In base al ruolo di una persona, o alla pubblicazione di bandi/avvisi etc. vengono riempite anche le sezioni corrispondenti in “AT”
  • Aggiungendo o togliendo un ufficio viene aggiornata la lista uffici
  • Aggiungendo o togliendo una associazione viene aggiornata la lista associazioni
  • Visualizzazione in gruppi distinti per notizie istituzionali e dal territorio.

Le varie schede sono collegabili tra loro in modo semplice tramite menù a tendina o selezione tramite autocompletamento; in questo modo è possibile indicare quale ufficio si occupa di una procedura, quale sia il responsabile del procedimento e così via....

Sono presenti motori di ricerca specifici per le varie tipologie di scheda

Grande attenzione è stata dedicata all'organizzazione dei contenuti perchè fosse semplice trovare i contenuti desiderati, con possibilità di raggruppamento concettuale dei contenuti (“canali tematici”, “come fare per” etc.)

Per ciascun elemento di raggruppamento (es “Canale tematico” ) è stata creata un “Homepage” che raccoglie pagine informative, notizie inerenti, procedure amministrative collegate e così via.

Sono state sviluppate due proposte grafiche ad hoc con grafica e approccio moderni per le esigenze degli Enti Locali con “target” diversi: quelli con vocazione maggiormente “turistica” o quelli con desiderio di un portale più informativo; entrambe le proposte rispettano le nuove normative per l'accessibilità. Le verifiche sono state fatte sia con appositi software che con l'aiuto di persone diversamente abili.

Le nuove proposte grafiche sono pensate per essere "responsive" e quindi permettere la navigazione del sito anche su tablet e cellulari

Viene messo a disposizione anche un creatore di form utilizzabile in modalità visuale (quindi anche dal redattore del sito) per la creazione di sondaggi, soddisfazione utenti, moduli di iscrizione a servizi o eventi e simili

Possibili sviluppi futuri:

Presentazione online delle istanze: La normativa di recente ratificazione (es. D.P.C.M. 24 ottobre 2014) impone la necessità per gli E.E.L.L. di permettere al cittadino di presentare online le proprie istanze, avere traccia del loro stato e conoscere a chi rivolgersi in caso di contenzioso, nonché impone che il cittadino venga riconosciuto tramite lo SPID, il sistema pubblico per le identità digitali. Per la presentazione delle istanze che prevedono un pagamento deve essere previsto il collegamento con il relativo nodo nazionale.

Si impone quindi la necessità di valutare come in questo quadro possa evolvere il portale dell'Ente.

Gestione Unioni di Enti o comunità con interessi affini in modalità federata: Drupal ha già strumenti molto potenti per la gestione di questo tipo di aggregazioni. Con la sempre maggiore tensione ad uno snellimento dell'organizzazione della P.A. con la federazione di Comuni di piccole dimensioni e la sempre maggiore attenzione al cittadino ed alle sue attività (associazionismo e aggregazioni varie) nasce l'esigenza di avere portali che da un lato condividano i contenuti tra loro e dall'altro permettano aree dedicate specifiche. L'esplosione dei social e della necessità dei cittadini di avere luoghi online dove confrontarsi tra loro e con la P.A. in relazione all'ambiente in cui vivono può essere una tematica di sviluppo del portale dell'Ente o affiancarsi ad esso.

Siti web realizzati in Drupal 7 :
Siti web realizzati in Drupal 6 :